Cookies nam pomažu pri pružanju usluga. Korištenjem naših usluga, prihvaćate naše korištenje cookies-a.

GLASOVI COMMONERA

Commonfare tour alla Casa delle Associazioni di Milano

La Casa delle associazioni e del volontariato di via Marsala 8, a Milano, in zona 1, raccoglie circa un centinaio di realtà associative e di organizzazioni non profit milanesi . Gli ampi spazi del palazzo, nel quale ha sede anche la Casa delle Donne di Milano e altre organizzazioni come l'Unicef, vengono utilizzati per riunioni, per presentare le attività e i servizi forniti ai cittadini e alle cittadine, per avanzare progetti e proposte, dare vita a cicli di incontri, a momenti ricreativi e di socialità. 

Mercoledì 10 ottobre scorso siamo stati ospiti di questo variegato mondo al quale abbiamo illustrato il progetto e le potenzialità della piattaforma Commonfare.net . Ispiratore dell'iniziativa è stato Luca Vaccarossa della sezione Anpi "Giovanni Pesce e Nori Brambilla", che a sua volta fa parte della Casa di via Marsala. L'idea, condivisa da chi ci ha introdotti, è che Commonfare.net possa rappresentare per questo contesto uno strumento di comunicazione e informazione utile a rafforzare la capacità complessiva delle associazioni di "fare massa critica" sul territorio. Le comunità dal basso difficilmente hanno infatti accesso ai grandi mezzi di informazione per far conoscere il proprio straordinario operato. Attraverso la condivisione delle esperienze, Commonfare può consentire  di rafforzare le sinergie "tra piccoli" - quei "piccoli" che hanno a cuore la solidarietà e non il profitto - perfino oltre il territorio cittadino, addirittura  a livello europeo, anche attraverso la creazione di "gruppi" che il sito stimola a sorgere. 

Molte delle associazioni di via Marsala si occupano di assistenza e supporto ai migranti, molte sono le comunità di stranieri presenti - come per esempio Terra Nuestra Donne Migranti o Asociaciòn de Damas Peruanas en Milàn - e hanno creato il gruppo GAMM, Gruppo Associazioni di via Marsala per i Migranti. Non mancano gli esempi di realtà della cittadinanza attiva dedicate ai problemi degli adolescenti e dei giovani, oppure quelle che si muovono nell’ambito dello sport, della cultura e dell’arte, in difesa dei diritti delle donne, oppure per promuovere la salute e il benessere collettivo.

All’incontro con Commonfare erano presenti alcune rappresentanti di associazioni, come Claudia dell’Associazione Samìa e Clara, dei Volontari Francescani di Milano. Entrambe queste realtà, grazie a interventi sul piano dell’accoglienza, del supporto psicologico e culturale, operano per fornire aiuto e sostegno a profughi e richiedenti asilo, nelle condizioni di povertà ed emarginazione che sempre più spesso queste persone si trovano a dover affrontare.

Si è sviluppata una discussione molto utile. Abbiamo registrato grande interesse e desiderio di partecipare. Sono stati forniti consigli su come rendere più fruibile la piattaforma, così che possa essere immediatamente esplicito e chiaro, attraverso tags o filtri, ciò che esiste in comune tra le realtà, favorendo la creazione di “reti delle associazioni”, grazie magari a una possibile suddivisione per argomenti, per interessi, per problematiche. E poi suggerimenti per il futuro: una web radio? Clip audio su questioni specifiche? Formazione “in pillole” sui temi del welfare? Nel frattempo, è stato creato un profilo di gruppo Casa delle Associazioni via Marsala su Commonfare.net.

Molta attenzione ha suscitato, soprattutto tra i partecipanti più giovani, il tema della moneta e degli scambi possibili in CommonCoin, a partire anche dalla recente sperimentazione di Santarcangelo. La sperimentazione sulle monete alternative allude infatti al tema, assai interessante, della creazione di altri sistemi di valore e di scambio. Invenzioni dell’immaginazione sociale, pensando a un mondo più equo e meno rapace.

Ci siamo lasciati ripromettendoci di ri-incontrarci a breve, per un workshop che consenta di continuare la conversazione avviata e di rafforzare le relazioni e i progetti comuni.

Commonfare.net je za, sa i od ljudi.

Želite li se pridružiti? Trebat će vam samo email adresa koju nikada nećemo koristiti u druge svrhe.

2 Komentara

Card x2154tvorb%2blvqzbmog wg thumb 1b36

Quia

Listopad 17, 2018 at 23:08

Un magnifico squarcio di speranza, grazie BIN per aver condiviso. Meraviglioso che si sia creato un gruppo. E soprattutto: c'è davvero da essere orgoglios* del support o dell'Anpi.

Card io

emme

Listopad 18, 2018 at 12:54

sì sì, bellissima cosa!