Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies.

COMMONERS VOICES

Hub Pallanza: riconnettere famiglie e territorio

Whatsapp image 2018 12 03 at 11.47.11
Il progetto Hub Pallanza nasce per supportare le giovani famiglie con bambini che abitano nelle zone 2 e 9 di Milano, con l'obiettivo di offrire: servizi utili, un luogo adatto ai bambini piccoli (in particolare per coloro che non hanno accesso ai nidi/scuole dell'infanzia), possibilità di incontro e creazione di rete tra le famiglie/associazioni/servizi del territorio.Il Progetto "Hub Pallanza: riconnettere famiglie e territorio" si svolge presso la Porta della Solidarietà per la prima infanzia di via Pallanza 26 dove si svolgono i seguenti servizi: Spazio Gioco - Lo “Spazio Gioco” è un luogo di incontro e di gioco rivolto ai bambini fino a 3 anni, accompagnati da un adulto. Le famiglie vi trovano un ambiente sicuro, piacevole e strutturato in modo da offrire diverse opportunità ludiche: i bambini possono potenziare aspetti psicofisici e sviluppare la creatività attraverso giochi di manipolazione con diversi materiali, possono anche disegnare, dipingere, costruire, far finta di e tanto altro. Un educatore e dei volontari sono sempre presenti per aiutare i piccoli a condividere lo spazio e i materiali a disposizione e a relazionarsi con gli altri bambini superando eventuali difficoltà di aggregazione o potenziali conflitti.Incontriamoci - Un’attenzione particolare viene riservata agli adulti che hanno l’occasione di incontrarsi, conoscersi e scambiarsi esperienze, confrontandosi sulle modalità educative secondo i bisogni e i desideri individuali con la guida di un professionista qualificato.I temi da affrontare sono tanti: dalla scansione dei tempi della giornata, all’alimentazione, al raccontare una storia, allo scambio di indumenti e libri, all’educazione finanziaria.Per le mamme in “dolce attesa” vi è l’opportunità di potersi confrontare con altre mamme e condividerne le esperienze. Inoltre è possibile avere in dotazione lettini, passeggini, seggioloni, ecc. per affrontare il lieto evento con serenità senza l’assillo di dover fare acquisti costosi.Consulenza - Viene offerta alle famiglie la possibilità di avere un colloquio e sostegno personale con persone qualificate in diversi ambiti: pedagogico, psicologico, pediatrico, finanziario, e l’accesso allo sportello sociale per informazioni e aiuto pratico.Il sostegno alle famiglie straniere consta in un aiuto pratico riferito al loro stato di migranti, (permesso di soggiorno, richiedenti asilo politico, ecc.), e a incontri di conversazione in lingua italiana per una migliore ed approfondita conoscenza reciproca con riferimenti alle culture di origine e a quella italiana.Il progetto è finanziato da Bando Volontariato 2018 e Regione Lombardia (associazioni coinvolte: MoVI Lombardia, GVV Lombardia, Fondazione Franco Verga, Spazio Aperto Servizi, Ass. Famigliare Fidarsi della Vita, Associazione Amici di Zona2, Ass. Ribaltamente, ACLI Pratocenternaro, Coordinamento Lombardo Banche del Tempo).Per informazioni e dettagli tel: 3755333984 e-mail: segreteria.pallanza@gmail.com; https://www.facebook.com/portasolidarieta/

1 Comment

Card cfavatar

Commonfare

December 17, 2018 at 17:40

Grazie per la segnalazione su Commonfare. E' un'esperienza molto rilevante e simile a Soprasotto, una delle "buone pratiche di welfare dal basso" raccontate qui: https://commonfare.net/en/stories/progetto-sopr-asotto